sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
25 Settembre 2003 ARCHEOLOGIA
The scotman
Il giorno in cui gli antichi britannici smisero di mangiare pesce
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli antichi britannici passarono da un´alimentazione essenzialmente a base di pesce ad una a base di carne non appena iniziarono a coltivare la terra, secondo le recenti scoperte di alcuni scienziati.

Le nuove ricerche mostrano che il cambiamento occorse improvvisamente circa 5, 200 anni or sono, all´inizio del periodo Neolitico, quando la popolazione abbandonò il pesce a favore dei raccolti di frumento e della carne. Per i precedenti 3, 800 anni, nel corso del periodo mesolitico, il cibo proveniente dal mare era una parte principale delle diete sia per le comunità costiere che per quelle dell´interno.

La scoperta emerge da un´analisi di ossa da 167 scheletri neolitici e 9 mesolitici.

I cibi marini e terrestri lasciano differenti isotopi, o forme atomiche, di carbonio nelle ossa. Mediante il test per la loro composizione chimica, è possibile risalire alle abitudine dietetiche dallo studio delle ossa.

Gli scienziati, guidati da Michael Richards dell´Università di Bradford, hanno trovato un forte segnale marino isotopo nelle ossa mesolitiche, ma il carbonio nelle ossa neolitiche recava distinte tracce di carne.

Scrivendo sulla rivista Nature, il ricercatore ha riportato: "Possiamo concludere che vi sia stato un improvviso e marcato scivolamento nelle abitudini alimentari, associato con l´arrivo del periodo neolitico in Gran Bretagna, per via del graduale subentro dell´allevamento di piante e animali nella società mesolitica."


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >