sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
2 Luglio 2013 PALEONTOLOGIA
http://www.jewishpress.com
L'USANZA DI UTILIZZARE DEI FIORI PER ONORARE I MORTI RISALE A 12.000 ANNI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Archeologi israeliani hanno portato alla luce 12.000 vecchie tombe "natufiane" che sono la prova più antica in assoluto che i fiori sono stati utilizzati per decorare le tombe.

La società natufiano è considerato uno dei primi, se non il primo, a risiedere in villaggi permanenti, invece di essere nomade, secondo l'archeologo Daniel Nadel dell'Università di Haifa. La datazione al carbonio 14 ha rivelato che le tombe erano tra 11.700 e 13700 anni fa.

Le tombe sono state scoperte nei dintorni Monte Carmelo di Haifa, al loro interno vi erano impronte di piante da fiore, come la menta e salvia, impresso nella sporcizia delle antiche tombe.

"Dai Neanderthal fino alla Natufiani", un periodo che abbraccia circa 50.000 anni, "non vi è un esempio" di fiori che hanno decorato tombe" ci ha detto Nadel e il suo team .

Egli ha basato l'importanza dell'uso di fiori su prove che indicano che il luogo di sepoltura fu scavato e che una sottile patina di fango, una forma di gesso primitivo, è stato utilizzato per coprire i lati. Le piante sono state allineate in fondo alla tomba prima che i corpi fossero stati sepolti, e fiori profumati sono stati probabilmente scelti tanto per i loro aromi come per il loro aspetto.

"Ci sono centinaia di fiori sul Monte Carmelo, durante la primavera, ma solo un piccolo gruppo forniscono forti fragranze. E 'impossibile che i Natufiani lo abbiano fatto per caso e non hanno riconosciuto l'importanza del loro odore ", ha spiegato Nadel.

Ventinove scheletri, tutti all'interno di un'area di 160 metri quadrati, sono stati trovati diversi anni fa, ma la ricerca meticolosa di recente ha portato Nadel a raggiungere le sue conclusioni. L'impressione di steli di piante e fiori ha indicato che essi possono essere stati elementi di piante come la salvia e la menta oltre altre piante aromatiche.

Nadel ha stimato che la sepoltura era ricca di cerimoniali, perché insieme ai corpi son state trovate anche ossa di animali .

"Non è stato sufficiente posizionare i corpi dentro le tombe e allontanarsene, " ha detto. "Dobbiamo immaginare una cerimonia colorata che forse includeva balli, canti, e il mangiare. Possono aver cacciato alcuni animali e essersi messi a mangiare un pasto intorno alle tombe e dopo aver gettato le ossa al loro interno "

Come oggi, i fiori odorosi erano destinati sia per coloro che erano morti che per i vivi.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >