sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
2 Giugno 2013 ARCHEOLOGIA
Il Messaggero
SCOPERTA NUOVA TOMBA ETRUSCA NELLA NECROPOLI DI VULCI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

E' stata scoperta una nuova tomba nel complesso monumentale della necropoli dell'Osteria nel parco di Vulci, dove solo un mese fa gli studiosi, diretti dalla Soprintendenza ai beni archeologici dell'Etruria meridionale, avevano trovato uno scarabeo egizio di grande valore storico. Sotto la direzione della sovrintendente Alfonsina Russo, nel nuovo sito - gli scavi sono tuttora in corso - è stato rinvenuto il corredo di un defunto risalente alla fine del VII secolo avanti Cristo, che è stato trasferito nel laboratorio di restauro di Montalto di Castro.

Si tratta di una tomba femminile: al suo interno fuseruole, otto vasetti, una fibula in ferro, un bucchero etrusco corinzio. Ma non è escluso che i lavori portino a nuove scoperte. Intanto gli studiosi si augurano di riuscire ad avere ulteriori informazioni sulla vita dell'epoca, anche in virtù del fatto che il corredo è integro.

A riprendere l'evento, sul posto sono presenti le telecamere di Superquark che stanno documentando in questi giorni le straordinarie bellezze del Parco di Vulci. La puntata andrà in onda su Raiuno a luglio, nel programma condotto da Piero Angela. Le riprese televisive sono a cura del figlio di Piero, Alberto Angela, che ha registrato l'apertura della una nuova tomba tra quelle già scoperte nel sito.

Erano presenti, oltre al sindaco Sergio Caci, l'assessore alla cultura Eleonora Sacconi, il direttore di Mastarna Carlo Casi, e per la Soprintendenza Patrizia Petitti e Simona Carosi. ''Il servizio - dice il sindaco Caci - permetterà di far conoscere i punti di forza di Vulci e dell'intera filiera, quella dello scavo-restauro-mostra, che la nostra amministrazione sta concludendo''

TAG: Restauri

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >