sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
11 Dicembre 2012 ARCHEOLOGIA
http://www.nationalgeographic.it
L'ARCHEOLOGIA HA UN NUOVO ALLEATO: "IL CANE-ARCHEOLOGO"
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 5 min. circa

Un addestratore di cani australiano spiega come è riuscito a insegnare a un incrocio femmina di labrador a individuare ossa antiche di secoli.

È noto che il naso dei cani è provvisto di circa 200 milioni di recettori olfattivi in più rispetto a quello dell'uomo, quindi un numero sempre maggiore di studiosi sta ricorrendo a questi animali in qualità di "assistenti sul campo" per seguire e tenere sotto controllo le popolazioni di animali selvatici.

Questi "cani ecologi" riescono ad annusare la presenza di creature piccole come le lucertole o grandi quanto i gorilla, indicare dove si sta diffondendo una specie vegetale invasiva e persino guidare i biologi marini nella ricerca di escrementi freschi di balena.

Finora però, non si era mai visto un cane capace di fiutare il passato. L'addestratore australiano di cani Gary Jackson di Multinational K9 è riuscito ad addestrare un incrocio di labrador nero femmina, di nome Migaloo, facendola diventare il primo "cane archeologo" del mondo, in grado di localizzare ossa antiche centinaia di anni. Abbiamo intervistato Jackson per farci raccontare come ha fatto.

Come è nata l'idea di addestrare un cane archeologo?

Mi piace sperimentare cose nuove. Ho addestrato cani a trovare rospi delle canne, koala, un sacco di cose strane. Quindi, ho pensato: quante scoperte archeologiche si potrebbero fare in tutto il mondo se riuscissimo ad addestrare un cane a fiutare le ossa umane? Finora l'addestramento è sempre stato mirato a rinvenimento di cadaveri; ma il problema è che a un certo punto l'odore della decomposizione diventa quello principale, anziché quello umano. E in una foresta ci sono molte cose che si decompongono. Invece, addestrando il cane a fiutare esclusivamente ossa umane, non seguirà più altri odori che possono distrarlo.

Perché ha pensato che Migaloo potesse essere adatta a questo lavoro?

Era un cane da salvataggio in Queensland, che oltre al labrador nero ha anche un po' di mastino. Il suo nome in lingua aborigena significa "tizio bianco": è un ossimoro vivente. È una cagnolina molto giocosa, e va letteralmente pazza per la sua pallina. Perciò, dopo averle insegnato a riconoscere l'odore delle ossa umane, e dandole in premio la pallina solo quando lo individuava, Migaloo non ha avuto altro scopo che riuscire a trovarlo.

Ora mi basta far rimbalzare qualche volta la pallina e dirle: "La vuoi? Trova!" perché lei si metta immediatamente alla ricerca e vada avanti fino a farmi capire che ha trovato qualcosa.

Come fa a farsi capire?

Si concentra su un punto e continua ad agitarsi finché le dico: "Fammi vedere". Lei punta il naso a terra e comincia a camminare all'indietro dal punto in cui ha fiutato l'odore.

Ha sepolto delle ossa appositamente per addestrarla?

Si, sono stato autorizzato dagli anziani di una tribù aborigena a prelevare delle ossa antiche dalla collezione del South Australian Museum. Dopodiché abbiamo ricreato un cimitero aborigeno spargendo anche alcune ossa di animali. Abbiamo scoperto così che Migaloo era in grado di localizzare un osso umano a circa 3 metri di profondità, anche se era piccolo come un'unghia. Ma anche se ci limitavamo a toccare l'osso con un batuffolo di cotone, e poi appoggiavamo il batuffolo su una pietra, il cane era in grado comunque di percepire l'odore sulla pietra.

Inoltre, avevamo saputo di un albero funerario aborigeno scoperto nel 1970. Lo avevano abbattuto durante la costruzione di un campo da golf ed era venuto fuori un cranio. Abbiamo immaginato che vi fossero sepolte altre ossa, così abbiamo portato Migaloo sul campo. Lei ha puntato dritto all'albero e ha cominciato ad agitarsi.

Qual è l'osso più antico che ha scoperto?

La prova definitiva delle capacità di Migaloo è stato un sito funerario aborigeno in Australia Meridionale, dove qualche anno fa era stata scoperta una sepoltura di 600 anni fa. Ci hanno consentito di cercare in un'area di circa mezzo ettaro. Erano presenti sia funzionari del museo che anziani della tribù: loro sapevano dove erano le sepolture, noi invece no. Dopo nemmeno due minuti, Migaloo ha iniziato a girare intorno a un punto preciso. Poi ha cominciato a scavare, e a indietreggiare. Ho chiesto: c'è qualcosa qui? Mi hanno risposto di si: proprio dove stava il cane, c'era la sepoltura di 600 anni fa. È stato impressionante, perché ossa così antiche non hanno più nessuna traccia di carne, sono completamente secche; eppure, il cane ha sentito qualcosa.

Non teme che possa danneggiare i manufatti scavando o mettendoseli in bocca?

No, Migaloo scava solo se io non la premio immediatamente con la pallina. E lei non ha altro interesse rispetto alle ossa che non quello di individuarle. Vuole solo la pallina!

Quali sono i programmi per Migaloo?

Stiamo cercando di non limitarci solo alla ricerca di ossa umane, ma di allargare l'addestramento a ceramiche e fossili. È possibile per un cane trovare resti di dinosauri? Vasi antichi? È questo ciò a cui puntiamo adesso. Inoltre, speriamo l'anno prossimo di riuscire a portare Migaloo in Francia e in Belgio per trovare alcune sepolture dimenticate della Seconda Guerra Mondiale su ex campi di battaglia che oggi sono campi coltivati. Sarebbe importante soprattutto per le famiglie dei soldati australiani e americani che sono morti laggiù.

È possibile addestrare altri cani nello stesso modo?

Certamente si, se hanno la motivazione giusta. E con più cani a disposizione si potrebbero riaprire moltissimi casi archiviati dalla polizia. Inoltre, le tribù aborigene potrebbero avere un sistema per dimostrare che un determinato luogo è un sito funerario senza dover effettivamente esumare le ossa dei propri antenati, come invece devono fare adesso per evitare che si costruisca su quel terreno.

Spero che altri addestratori, vedendo che è possibile, seguano il mio esempio e continuino su questa strada. Vi saranno famiglie che potranno finalmente seppellire i propri cari, si potranno risolvere casi archiviati, gli archeologi potranno fare nuove scoperte. Migaloo sarà la prima, ma altri cani seguiranno le sue orme. Sarà una gran cosa per tutti.(11 dicembre 2012)


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >