sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
2 Dicembre 2012 PALEONTOLOGIA
http://www.sci-news.com
LA SCOPERTA DEI DISEGNI PREISTORICI A FAVIGNANA GETTA LUCE ANCHE SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ANTICHI SICILIANI
FOTOGALLERY
Questa mappa indica la posizione del Paleolitico superiore e siti mesolitici sulle isole Egadi e sulla Sicilia. Tali siti rupestri includono: Grotta d\'Oriente (1) e la Grotta dell\'Ucceria (2) sull\'isola di Favignana, Grotta di Punta Capperi (3), Grotta
tempo di lettura previsto 1 min. circa

L'analisi dei resti scheletrici trovati in una grotta dell'isola di Favignana ha rivelato che gli esseri umani moderni si insediarono in Sicilia intorno al periodo della glaciazione e nonostante viveva sulle isole, non mangiava molti frutti di mare.

L'analisi genetica delle ossa della grotta Grotta d'Oriente sulla isola di Favignana, Isole Egadi, offre alcuni dei primi dati del DNA mitocondriale disponibili per i primi umani della regione mediterranea, un pezzo fondamentale delle prove in analisi ascendenza. Questa analisi rivela il momento in cui l'uomo moderno ha raggiunto queste isole.

"Il popolamento definitivo della Sicilia da esseri umani moderni che si verificano solo al culmine dell'ultima era glaciale, circa 19.000/26.500 anni fa, quando il livello del mare era abbastanza basso per creare un ponte di terra tra l'isola e la penisola italiana", ha detto il dottor Marcello Mannino del Max Planck Institut di antropologia evolutiva, Germania.

Il dottor Mannino ed i suoi colleghi hanno anche analizzato la composizione chimica dei resti umani e hanno scoperto che questi primi coloni han mantenuto i loro stili di vita di cacciatori-raccoglitori, basandosi sugli animali terrestri, piuttosto che sulle fonti marine per le carni.

Secondo lo studio, pur vivendo nelle isole durante un periodo in cui l'aumento del livello del mare era abbastanza rapido da modificare le coste all'interno di una singola vita umana, questi primi coloni sembrano aver fatto un uso limitato delle risorse marine a loro disposizione.

"Questi risultati hanno implicazioni importanti per lo studio del ruolo del pesce nella dieta dei cacciatori-raccoglitori del Mediterraneo", i ricercatori hanno concluso.

TAG: DNA

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >