sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
28 Maggio 2001 ARCHEOLOGIA
The Sunday Times World News
Scavando in profondità per scoprire i segreti di antiche tombe
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Recenti test geofisici condotti in una delle province più affascinanti dell´Irlanda, forniranno una nuova prospettiva sui misteri della tomba del passaggio di Newgrange, nella Meath´s Boyne Valley.

L´uso della moderna tecnologia permette agli archeologi di vedere cosa giace sottoterra mediante onde elettroniche. L´esperimento, condotto per la prima volta al sito storico, ha portato ad una serie di scoperte emozionanti.

Un resoconto dei ritrovamenti, che si ritiene mostrerà un lungo "viale dei morti" che congiunge i vari monumenti, è attualmente al vaglio degli esperti. I dettagli saranno probabilmente resi noti nei prossimi mesi.

Costruita attorno al 3000 a.C., Newgrange è una delle strutture artificiali più antiche di tutta l´Irlanda, ed un capolavoro assoluto di ingegneria perfino ai giorni nostri. E´ la più antica al mondo con riconosciuti allineamenti solari.

La tomba è parte di un complesso che include strutture più piccole a Knowth e Dowth; sei persone sono state trovate al suo interno. A quali funzioni fosse preposta di preciso, non è ancora stato accertato; si ritiene fosse un sito religioso e può anche essere stato un punto di incontro per scopi politici. Ma Newgrange deve la sua popolarità ai punti per l´individuazione del solstizio solare del 22 dicembre, il giorno più corto dell´anno. A Newgrange, una piccola apertura sopra il corridoio d´entrata, fa sì che un raggio di sole penetri dritto giù dal passaggio interno, fin quasi alla fine del tunnel.

Quando Newgrange fu costruito, l´allineamento tra la terra ed il sole era leggermente differente ed il raggio di luce solare raggiungeva esattamente il centro della camera, illuminandola.

La camera alla fine del tunnel ha un tetto a modiglione, costruito ammassando pietre piatte l´una sopra l´altra in un circolo di dimensioni progressivamente ridotte affinché sia il loro stesso peso a creare stabilità.

Le tombe del passaggio, come Newgrange e le vicine, Knowth e Dowth, erano formate da un tunnel di pietra e dalla camera centrale, ammassando blocchi e terra sul suo soffitto. Newgrange ha circa 200.000 tonnellate di roccia, è alta 13 metri e larga 80.

Al di fuori, Newgrange è rivestito di quarzo lucente che non può essere stato trovato in loco. La tomba è circondata da grandi pietre, alcune delle quali incise con spirali che si pensano rappresentare il sole, mentre altre mostrano incisioni lineari.

Newgrange fu scavata per la prima volta negli anni ´60 dal professor Michael J O´Kelly. Il monumento fu dissotterrato e riportato alla sua forma presente.

La valle di Boyne fu occupata per la prima volta circa 7000 anni or sono da una popolazione pre-celtica che coltivò la fertile vallata. Dowth fu la prima tomba ad essere trovata, seguita da Newgrange e quindi da Knowth.

Il sito di Knowth è più arrotondato, e profondo solo 33 piedi ma contiene due tunnel, uno che guarda ad est e l´altro ad ovest. Knowth fu sempre occupata nel corso della storia, divenendo più tardi una fortezza per uso celtico e normanno. Dowth non è ancora stata scavata.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >