sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
29 Luglio 2012 ARCHEOLOGIA
http://www.sci-news.com
TROVATE IN CROAZIA FIGURE IN CERAMICA DI 17.500 ANNI.
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 4 min. circa

Un team internazionale di archeologi ha scoperto la prima prova della ceramica d'arte figurativa alla fine del Paleolitico superiore in Europa - a partire da circa 17.500 anni fa, migliaia di anni prima di quanto si potesse immaginare.L'evidenza di una comunità di artisti preistorici e artigiani che 'inventato' la ceramica durante l'ultima glaciazione è stata trovata presso il sito archeologico di Vela Spila, Croazia.

I reperti consistono in 36 frammenti, molti dei quali a quanto pare i broken-off resti di animali modellate, e provengono dal sito sulla costa adriatica. Gli archeologi ritengono che fossero i prodotti di una cultura artistica che sorsero nella regione circa 17.500 anni fa. La loro arte ceramica fiorì per circa 2.500 anni, ma poi scomparve.

Uno studio, pubblicato sulla rivista PLoS ONE, aggiunge ad un rapido cambiamento insieme di punti di vista circa quando l'uomo prima ha sviluppato la capacità di fare ceramica e ceramica. La maggior parte delle storie della tecnologia inizia con le culture più stabili dell'epoca neolitica, iniziato circa 10.000 anni fa.

Ora sta diventando chiaro che la storia era molto più complessa. Nel corso di migliaia di anni, la ceramica sono stati inventati, ha perso, reinventato e perso di nuovo. I primi produttori non fanno stoviglie, ma sembra aver avuto più inclinazioni artistiche.

"E 'estremamente raro trovare così presto arte della ceramica nella preistoria", ha dichiarato il senior autore, il dottor Preston Miracolo della University of Cambridge . "I reperti di Vela Spila sembrano rappresentare la prima prova di arte paleolitica ceramica alla fine dell'ultima era glaciale. Essi sembrano essere state sviluppate indipendentemente da tutto ciò che era venuto prima. Stiamo iniziando a vedere che diverse società distinte del Paleolitico in arte da materiali ceramici molto tempo prima dell'era neolitica, quando la ceramica è diventato più comune e sono stati di solito utilizzato per altri scopi funzionali. "

Vela Spila è una grande cava di calcare in Isola di Curzola, nell'arcipelago della Dalmazia centrale. Gli scavi hanno avuto luogo sporadicamente dal 1951, e vi sono prove di occupazione sul sito durante il periodo Paleolitico superiore, circa 20.000 anni fa, fino all'età del Bronzo circa 3000 anni fa.

I primi reperti ceramici sono stati effettuati nel 2001. Inizialmente erano quasi trascurato, perché è così raro trovare in ceramica nel record Paleolitico superiore. Come più in ceramica è emerso, tuttavia, gli esempi sono stati accantonati per un'attenta analisi.

In generale, la collezione appartiene ad una cultura materiale noto come 'Epigravettiano' che attraversato 12.000 anni, ma la datazione al radiocarbonio ha permesso agli studiosi di fissare la Vela Spila collezione di ceramiche ad un periodo molto più stretto, tra 17.500 e 15.000 anni fa. Quelli che possono essere identificate sono frammenti di animali modellate.

Le ceramiche erano chiaramente realizzati con cura ed attenzione dal reale artigiani che sapevano quello che stavano facendo. Uno degli elementi meglio conservati, che sembra essere il torso e la zampa di un cavallo o di cervo, dimostra che il creatore volutamente ridotto al minimo il numero di join nel modello, forse per dargli resistenza strutturale.

Oltre ad essere la prima prova e unica di ceramica, arte figurativa nel sud-est Europa durante il Paleolitico superiore, le dimensioni della collezione, la gamma e la complessità suggerisce che Vela Spila era il cuore di una fiorente tradizione artistica e distintivo. Anche se i reperti sopportare alcune somiglianze con la ceramica scoperti in Repubblica Ceca, che risalgono altri 10.000 anni, ci sono differenze sufficienti strutturali e stilistici - come pure la separazione da un divario enorme nel tempo - di suggerire alcuna continuità tra i due.

Il vecchio, ceco trova inoltre in genere sono stati trovati vicino focolari, che erano probabilmente forni. Alcuni ricercatori si sono spinti fino a suggerire che essi sono stati deliberatamente distrutti nel fuoco come una sorta di atto rituale. Il Spila Vela trova, d'altro canto, sembrano aver subito alcun distruzione rituale - almeno non nello stesso modo.

Come risultato, il Cambridge-croato team ritiene che queste ceramiche proveniva da una tradizione fino ad allora sconosciuta artistica che si sviluppò per circa due millenni nei Balcani. Come i loro discendenti del Neolitico, queste persone possono aver avuto alcuna conoscenza della ceramica, prima hanno inventato la tecnologia di per se stessi.

"Lo sviluppo di questo nuovo materiale e la tecnologia potrebbe essere stato un catalizzatore per una trasformazione più generale espressione artistica e di arte figurativa su questo sito migliaia di anni fa", ha detto l'autore, il dottor Rebecca Farbstein dell'Università di Cambridge. "Anche se spesso si concentrano sulle innovazioni utilitaristici come esempi di società di trasformazione a seguito di nuova tecnologia, le prove in ceramica che abbiamo trovato qui offre uno sguardo sui modi in cui le culture preistoriche sono state talvolta definite e influenzata dalle innovazioni artistiche e di espressione."


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >