sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
11 Marzo 2001 ARCHEOLOGIA
Ananova
Il segreto della mummia svelato dalla realtà virtuale
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli egittologi stanno usando la realtà virtuale per vedere dentro la testa di una mummia senza danneggiarne il corpo.

Nesperennub è stato posto sotto uno scanner medico che preleva immagini di lui attraverso il sarcofago sigillato. I risultati sono così affidabili, che sarebbe possibile riprodurre una copia esatta del corpo da esporre accanto al suo sepolcro.

John Taylor, del British Museum, ha messo insieme 1.500 immagini scansionate per creare la prima mummia interattiva in realtà virtuale. Il rigetto è stato decritto "come la tecnologia incontra l´archeologia" perché gli utenti possono muoversi liberamente ed ingrandire ogni singolo elemento della struttura corporea, sopra o all´interno della mummia.

La rivista Nature afferma che le scansioni mostrano una coppa che copre la testa della mummia.

Nesperennub è noto per essere stato sacerdote attorno all´800 a.C. nel tempio di Karnak nell´antica città di Tebe.

Fu sepolto presso la Valle dei Re sui banchi del Nilo, e fu portato al British Museum nel 1899.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >