sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
21 Aprile 2012 PALEONTOLOGIA
di Christine Dell'Amore http://www.nationalgeographic.it
SCOPERTI I PIU' ANTICHI EMBRIONI DI RETTILI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Più antichi dei dinosauri!

Questo insieme di ossa all'interno di un uovo qui illustrato rappresenta, secondo una nuova ricerca, uno dei più antichi embrioni di rettili finora scoperti.

Rinvenute in Uruguay, le uova, risalenti a 280 milioni di anni fa, appartengono a un mesosauro, un piccolo rettile acquatico vissuto prima dell'avvento dei dinosauri.

Graciela Piñeiro, uno degli autori della scoperta avvenuta nella formazione Mangrullo, risalente al Permiano, all'inizio pensava che si trattasse di un coprolite; ma una volta in laboratorio si è resa conto che in realtà aveva davanti un uovo di mesosauro con un embrione quasi pronto alla schiusa.

I ricercatori hanno scoperto anche resti fossili di embrioni ben sviluppati all'interno di un mesosauro adulto scoperto in Brasile, in un sito risalente allo stesso periodo della formazione uruguaiana. Ciò significa che gli embrioni restavano all'interno dell'utero materno per gran parte del loro sviluppo, una caratteristica di animali vivipari (che mettono al mondo piccoli vivi e non nelle uova).

La scoperta effettuata in Brasile quindi potrebbe rappresentare la più antica testimonianza di riproduzione vivipara e di cure parentali nella documentazione fossile.

Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Historical Biology, se così fosse la scoperta sposterebbe all'indietro questa forma di riproduzione di 60 milioni di anni

TAG: Dinosauri

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >