sei in Home > Storia > News > Dettaglio News
24 Febbraio 2012 STORIA
lilly astore Runa Bianca
La Medicina dell'Armonia. Un cammino al centro dell'universo-uomo
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

n questo articolo si è compiuto il primo passo in un percorso che ci porterà alla scoperta di una scienza medica della totalità dell'essere umano, uno studio che non si limita al descrittivo o al teorico, e che non concentra esclusivamente il suo obbiettivo sull'"uomo malato" o sulla "malattia", o sulla lotta per il trattamento dei sintomi patologici, ma apporta all'essere umano una disciplina esistenziale e metodi appropriati di addestramento della personalità. Una scienza dell'uomo dell'avvenire, che si fondi sull'integrazione armoniosa dell'essere umano con sé stesso, con il mondo e quindi con l'universo.

Si descrive l'uomo come microcosmo ad immagine del macrocosmo: per questo si può affermare che ogni organo del corpo umano è la materializzazione di una funzione cosmica.

Infatti noi possediamo 7 corpi, ciascuno dei quali corrisponde ad una frequenza vibratoria, dalla più sottile e rapida (luce) alla più densa e pulsante (materia).

1. Corpo di Gloria (spiritualizzazione del corpo fisico-eterico)

2. Corpo Buddhico (spiritualizzazione del corpo astrale)

3. Corpo Causale (o mentale superiore)

4. Corpo mentale (inferiore)

5. Corpo Astrale (o corpo dei sentimenti, interviene in tutti i fenomeni che mettono in gioco l'affettività)

6. Corpo Eterico (corpo di vitalità: e a livello di questo corpo che avviene la maggior parte dei processi di malattia e dei processi di guarigione)

7. Corpo Fisico (corpo visibile e tangibile: dimora di tutte le forme di energia più sottili che, in ultima analisi, costituiscono e animano l'uomo)

L'insieme fisico-eterico è esso stesso formato dalla gerarchia quaternaria degli elementi:

1. Fuoco (o stato igneo-plasmatico)

2. Aria (o stato gassoso)

3. Terra (o stato solido)

4. Acqua (o stato liquido)

Questi 4 elementi sono il prodotto diretto della legge di polarità. Il ritmo che ne deriva può essere rappresentato da una curva: lo sviluppo della polarità si traduce in una doppia curva (la doppia elica del dna). L'incontro del fuoco (Yang) discendente) e dell'acqua (Yin) ascendente forma l'aria al di sopra dell'asse delle curve e la terra al di sotto dello stesso asse. Il medico Empedocle, al quale si attribuisce la teoria dei 4 elementi, afferma che questi devono il loro riposo o la loro attività all'influenza di 2 principi superiori: l'amicizia e la discordia. L'interazione dei 4 elementi forma la trama di tutti i fenomeni ciclici dell'universo materiale. Il corpo umano, da essi formato, è dunque sottomesso ai loro ritmi.

I 7 livelli dell'universo (o piani della manifestazione divina) che si trovano nei 7 corpi (interpenetrati e interdipendenti) sono parallelamente connessi ai 7 centri di forza, che gli indù chiamano Chakra, o ruota della vita, o ruote cosmiche.

Essi indirizzano nel corpo umano, dai livelli più materiali a quelli più sottili (e viceversa), l'energia di origine cosmica, sono in relazione con i plessi (complessi nervosi) e agiscono attraverso il sistema psico-endocrino.

TAG: DNA

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >