sei in Home > Storia > News > Dettaglio News
3 Febbraio 2012 STORIA
di Tom O'Neill http://www.nationalgeographic.it
La nuova Monna Lisa è lei?
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Quando è stata presentata al mondo dell'arte, il 30 gennaio 1998, Bianca Sforza non ha attirato molti sguardi. Agli occhi del pubblico dell'asta organizzata da Christie's a New York il suo era solo un bel volto incorniciato. Nessuno sapeva come si chiamasse, né chi fosse l'autore del suo ritratto.

Il catalogo descriveva l'opera - un disegno su pergamena a gesso e inchiostro, pietra nera e rossa e biacca - come un'opera tedesca di inizio Ottocento con particolari di ispirazione rinascimentale. Una mercante d'arte newyorkese, Kate Ganz, l'ha acquistata per 21.850 dollari.

Il prezzo non era cambiato quando, quasi dieci anni dopo, il collezionista canadese Peter Silverman ha visto il profilo di Bianca nella galleria della Ganz e l'ha subito comprato, pensando che potesse essere di epoca rinascimentale; anche la Ganz aveva menzionato Leonardo da Vinci a proposito delle possibili influenze. Silverman si è chiesto: e se fosse davvero opera del grande Leonardo?


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >