sei in Home > Mistero > News > Dettaglio News
27 Dicembre 2011 MISTERO
Ro.Can. http://www.ilgiorno.it
Albavilla, avvistamenti nella notte di Natale...Asteroide, cometa o ufo?
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Una notte di Natale piena di mistero quella dell'Alpe del Viceré dove, stando alle testimonianze dei presenti, il cielo si sarebbe inspiegabilmente illuminato di intensi bagliori: quasi scontata la suggestione collettiva esercitata dal fenomeno, che ha spinto parecchie persone a prendere di mira i centralini di pompieri e carabinieri, letteralmente sepolti dalle telefonate. C'è stato chi ha gridato all'avvistamento ufo, chi ha dichiarato di aver visto con i propri occhi un asteroide e chi invece si è detto convinto di essersi imbattuto in una stella cometa, come da tradizione natalizia.

E' scattato dunque l' allarme generale: un'autocolonna composta da Carabinieri (di Erba e in appoggio da Como), autopompe dei Vigili del Fuoco e uomini della Protezione Civile si è snodata lungo i tornanti che salgono in quota, determinata a scoprire quale fenomeno paranormale si stesse compiendo nel pratone dell'Alpe la notte di Natale. Ma l'incognita rimane tuttora perché i soccorritori non hanno rilevato niente di anomalo ad Albavilla.

Ovviamente se ne continuava a parlare, almeno fino a ieri, fra gli avventori dei bar e i capannelli dei fedeli al termine della messa: e nonostante il mistero sembri destinato a rimanere tale, le emozioni della vigilia hanno sicuramente contribuito a rendere ancora più indimenticabile questo Natale 2012 ad Albavilla.

Sarà stato Babbo Natale in ritardo con i regali oppure una versione formato feste di "Incontri ravvicinati del terzo tipo", fatto sta che domenica sera all'Alpe del Viceré si sono ritrovati davvero in tanti con il naso all'insù per un allarme che ha dell'inspiegabile.

Poco dopo le 22, nel prato che d'estate si trasforma in un grande parcheggio poco prima della fine della salita che dal paese arriva fino all'Alpe, sono state avvistate delle luci molto intense che volavano radenti la cima degli alberi.

Per qualcuno si trattava di un ufo per altri di un asteroide o addirittura una cometa (niente di più appropriato il giorno di Natale) che si era schiantata nei boschi sopra il centro abitato. Colti dalla suggestione collettiva sono bastati pochi minuti perché i centralini di pompieri e carabinieri fossero subissati di telefonate, scatenando l'allerta generale. E' così che un'autocolonna composta da Carabinieri, da Erba e in appoggio da Como, autopompe dei Vigili del Fuoco e gli uomini della Protezione Civile si è snodata lungo i tornanti che salgono in quota, determinata a scoprire quale mistero si stesse compiendo nel pratone dell'Alpe la notte di Natale. Purtroppo o per fortuna il mistero è destinato a rimanere tale visto che al loro arrivo gli uomini non hanno registrato nulla di strano: niente luci in cielo, nessun avvisaglia di incendi o traccia di oggetti di origine sconosciuta atterrati e poi ripartiti. Anzi a dirla tutta per i pochi che risiedono all'Alpe del Viceré anche durante l'inverno l'allarme è coinciso con l'arrivo dei soccorsi: almeno loro prima in cielo non avevano notato nulla di strano. Scherzo o suggestione collettiva almeno nella giornata di ieri il mistero continuava a tenere banco nelle chiacchiere dei bar e nei capannelli dei fedeli al termine della messa. Molti di loro si ostinavano a dire che le luci in cielo le avevano viste davvero. Un piccolo mistero che di sicuro ha contribuito a rendere ancor più indimenticabile, almeno ad Albavilla, il Natale che è appena trascorso.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >