sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
8 Dicembre 2011 ARCHEOLOGIA
Gordon Francis Ferri blogosfere
UN'INTERA CITTA' DEL SEC. IV RIAPPARE DALLE SABBIE D'EGITTO
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Un'antica città copta che risale al IV secolo d.C. è stata scoperta a 'Ayn al-Sabil, nell'oasi di Dakhla, nel sud dell'Egitto. Lo ha annunciato il segretario generale del Consiglio supremo per i Beni archeologici in Egitto, Mustafa Amin, il quale ha spiegato che gli scavi hanno portato alla luce una chiesa a pianta basilicale e una serie di edifici annessi destinati a monaci, sacerdoti e visitatori.

"Queste scoperte fanno sospettare l'esistenza nella zona di altri insediamenti di varie epoche storiche", ha detto Amin. Il presidente del Dipartimento per i Beni archeologici islamici e copti, Mohsen Sayyed Ali, ha precisato che tra i ritrovamenti vi è anche un'abitazione dotata di una grande sala, diverse stanze, una cucina, un forno e una scala. Sul sito sono state raccolte molte monete di bronzo dei sec. III e IV d.C. e una serie di frammenti di terra cotta utilizzati a scopi commerciali.

"Gli scavi vanno avanti per riportare alla luce tutti gli elementi architettonici dell'insediamento", ha detto Ali. Quanto alla chiesa ritrovata nel sito, Ali ha spiegato che "il modello basilicale è quello tipico delle chiese in Egitto ed è composto da un atrio aperto, nel quale è collocato il fonte battesimale, e dalla sala della basilica, solitamente suddivisa in tre navate da due file di colonne, seguita dal tempio formato da un'iconostasi di legno intarsiato e sul quale sono applicate icone che rappresentano Cristo, la Vergine, gli angeli, i profeti e alcuni santi. Al centro del tempio si trova infine l'altare".

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >