sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
1 Dicembre 2011 ARCHEOLOGIA
Ansa
CASE ROMANE E NECROPOLI SCOPERTE A TERMENO
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

I lavori di sbancamento per la

realizzazione di alcune abitazioni in localita' Badl a Termeno,

condotti sotto la sorveglianza dell'Ufficio beni archeologici

della Provincia, hanno portato alla luce interessanti resti

archeologici, di una necropoli con urne della fine del II

millennio a.C. e di due abitazioni di epoca romana.

Come spiega Catrin Marzoli, direttrice dell'Ufficio beni

archeologici, i resti piu' recenti scoperti risalgono all'epoca

romana. Si tratta di due abitazioni. Una era dotata di un forno

in ottimo stato di conservazione. Il sistema di riscaldamento

agiva dall'esterno, come ancora oggi accade nelle antiche case

contadine. Sono stati recuperati numerosi reperti, fibule, cioe'

spille per vestiti, monete, frammenti di recipienti.

Particolarmente degni di nota sono anche altri ritrovamenti

piu' antichi: una necropoli con urne risalente alla fine del II

millennio a.C., tra il 1200 e il 1000 a.C. I resti cremati dei

defunti erano stati deposti in urne, recipienti ceramici in

parte di pregevole qualita'. I vasi, oggi ancora in gran parte

intatti, contenevano, oltre alle ossa calcinate, numerosi

oggetti di corredo, tra cui anche un rasoio e uno spillone in

bronzo decorato, dati in accompagnamento ai defunti per il loro

viaggio nell'aldila'. E' singolare che tutte le urne siano

diverse, nessun recipiente ceramico e' uguale all'altro, la

motivazione di una simile scelta sfugge alla nostra conoscenza.

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >