sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
31 Luglio 2011 ARCHEOLOGIA
Ker Than http://news.nationalgeographic.com
Tomba con lame in Perù: si tratta dell'antico boia sacrificatore?
FOTOGALLERY
Vasi in ceramica e altre offerte circondano la tomba del boia d\'Elita del XIV secolo.
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Sepoltura pre-Inca trovata vicino al tempio del sacrificio umano..

Con i coltelli cerimoniali antichi al suo fianco, un boia del XIV secolo - un giocatore chiave nei rituali del sacrificio umano - è stato scoperto in una tomba d'un sito pre-Inca in Perù, suggeriscono gli archeologi.

La tomba è stata trovata a Chotuna-Chornancap, un sito costiero vicino alla città peruviana di Chiclayo. Il sito era una volta un importante centro cerimoniale della cultura Lambayeque, conosciuta anche come Sicán.

Tale cultura visse lungo le coste del nord del Perù dall'800 d.C. circa fino al 1375 circa, quando la vicina civiltà Chimú conquistò il Sicán.

Gli scavi a Chotuna-Chornancap sono stati condotti dall'archeologo peruviano Carlos Wester La Torre, che ha guidato la squadra che ha trovato il presunto sacrificatore, e ha rivelato un tempio contenente i resti di molte donne mutilate come parte del rituale del sacrificio umano.

Wester e altri archeologi peruviani hanno suggerito che i governanti di Chotuna-Chornancap potessero sostenere di essere i discendenti di Naylamp, una figura di Dio-come dal mare che la leggenda dice aver fondato la cultura Sicán.

La tomba di recente scoperta è stata scavata in una sezione di Chotuna-Chornancap che era utilizzata per i rituali di fertilità delle colture, secondo la squadra.

Lo scheletro apparteneva a un maschio tra i 20 e i 30 anni, e la tomba fu costruita tra la fine del 1200 o l'inizio del XIV secolo d.C., verso la fine del periodo Sicán, dicono.

La causa della morte dell'uomo sepolto è sconosciuto, ma basandosi sul tipo e la quantità di manufatti sepolti con lui - tra cui vasi in ceramica, una gonna di dischi di rame e coltelli ornati di rame - il team pensa fosse membro dell'élite Sicán e possibilmente l'esecutore rituale delle offerte umane per ordine di un sacerdote.

Wester ha ipotizzato che un carnefice fosse molto più di un semplice boia. Egli avrebbe avuto altre responsabilità relative alle cerimonie che circondavano i sacrifici, ha aggiunto l'archeologo.

Oggetti in ceramica e metalli sono stati trovati anche vicino alla tomba - forse lasciati come offerte per il carnefice morto, o possono essere prova di un'altra tomba, ha detto Wester, direttore del Museo archeologico nazionale di Brüning nella città di Lambayeque.

L'rcheologo esperto di Sicán Izumi Shimada ha detto che la nuova tomba potrebbe far luce su come fosse la cultura di Sicán poco prima del suo collasso.

Studi precedenti, compreso il lavoro di Shimada, si sono concentrati in gran parte sul periodo medio-Sicán, o Sicán-Classico, che durò dal 900 al 1100.

I lavori di Wester "riempiono un vuoto grande che abbiamo, " ha detto Shimada, della Southern Illinois University, che non era coinvolto nella nuova scoperta.

Ma Shimada ha detto che è ancora troppo presto per concludere che la persona sepolta nella tomba avesse un ruolo nei sacrifici umani.

Coltelli di metalli preziosi come oro o rame erano status symbol per l'élite di Sicán, ha detto Shimada. Era tipico per i membri della classe superiore essere sepolti con tali lame.

"La presenza di un coltello da solo non fornisce abbastanza base a dire la persona era un sacerdote o che eseguisse i sacrifici, " ha detto Shimada.

"A meno che il coltello non sia analizzato e contenga campioni di DNA o di sangue, si può davvero fare quel tipo di connessione logica."


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >