sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
22 Luglio 2011 ARCHEOLOGIA
Owen Jarus Live Science
I FARAONI IMPUGNAVANO ARMI VERE
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 4 min. circa

Membri d'élite dell'antico Egitto, tra cui il faraone stesso, probabilmente brandita ornati pugnali, spade e le asce in battaglia, o eseguire personalmente prigionieri, piuttosto che usare il metallo lucido per scopi cerimoniali, ricerca suggerisce.

Le armi sono state utilizzate durante l'età del bronzo, un periodo tra 3.000 e 5.000 anni fa, quando la civiltà era al suo apice, secondo a Daniel Boatright, un egittologo all'isola di Wight College nel Regno Unito.

Questa constatazione è "strana considerando la quantità di letteratura che è stata finora composta che sostanzialmente dice che tutti loro erano per scopi ritualistici e mai sono stati utilizzati in battaglia", Boatright detto LiveScience.

Royalty sono noti sono andati in battaglia. Per esempio, principe Andrea, durante la guerra delle Falkland e il principe Harry, in Afghanistan, hanno servito con le truppe britanniche. "Non vedo alcuna ragione perché essi non sarebbe quattro o cinque millenni fa pure, " ha detto. [La storia di aggressione umana]

Boatright ha fatto attenzione che si può escludere che le armi sono state utilizzate per i sacrifici di animali.

Prove sottile

Boatright analizzato 125 età del bronzo armi dall'Egitto, tra cui pugnali, spade, punte di freccia, asce e lance. Ha anche esaminato i rapporti su 350 armi aggiuntive da quel periodo.

Molti dei reperti era stati derubati da tombe e i siti archeologici più di 100 anni fa e alla fine sono stati acquisiti da musei o collezionisti nel XIX o all'inizio del XX secolo. [Migliaia di tombe dal deserto saudita macchiato dallo spazio]

"C'è molto poco evidenze che suggeriscono che avrebbero [appartengono a] persone che erano necessariamente il cittadino medio, " ha detto. "Un paio di loro in realtà è stato collegato alle tombe nell'Acropoli tebano, così legata alla Valle dei re."

Ha usato la microscopia e altre analisi di laboratorio per cercare le prove di come le armi sono state utilizzate.

"La cosa buffa sull'intero processo era che la maggior parte di loro sembrano effettivamente hanno la capacità di essere utilizzato. Ci sono molto, molto pochi che sembrano avere qualsiasi contesto ornamentale o puramente ritualistica, "ha detto Boatright.

Non solo essi erano in grado di essere utilizzato in battaglia, sembra che circa la metà delle 125 armi studiate ha mostrato di usura, suggerendo che essi sono stati effettivamente utilizzati. Alcuni di essi, come un'ascia con un'ammaccatura in esso, sono evidenti, mentre altri sono più sottili, come piccole scalfitture sul bordo di una lama.

L'evidenza suggerisce che membri d'eliti della società egiziana possono avere andato in battaglia o eseguito prigionieri personalmente. "Penso che c'è un argomento per esso. Se fossero effettivamente in centro della battaglia, oppure in piedi su un lato, resta da vedere, "ha detto Boatright.

Vendetta di un faraone?

Un interessante artefatto studiò era un pugnale di bronzo che gli archeologi ritengono che potrebbe aver fatto parte Kamose. Forse è stato usato per vendicare la morte del padre, il faraone Seqenenra Tao II.

La mummia fu scoperto da egittologo Gaston Maspero nel 1886. Scartare la mummia, egli trovò che il re era morto da ferite multiple di ascia.

"Non è noto se egli cadde su un campo di battaglia o è stato vittima di qualche trama; l'aspetto della sua mummia dimostra che è morto di una morte violenta quando circa 40 anni di età. Due o tre uomini, se gli assassini o soldati, deve avere circondato e spedito lui prima di aiuto era disponibile, "Maspero scrisse nel quarto volume del suo libro del 1901, "Storia dell'Egitto, Caldea, Siria, Babilonia e Assiria"(Optal, eBooks, 2009).

Seqenenra Tao II vissuto 3500 anni fa, in un momento quando gran parte dell'Egitto era controllata dagli Hyksos, un popolo dall'Asia, che infine ucciso Tao. Figlio del re morto Kamose prese la sua causa, una campagna contro di loro.

"È un bel lungo pugnale, in realtà esso confini su una spada, " Boatright ha detto. Esaminando, Boatright trovò marchi scanalatura sulla lama e minuscoli scalfitture sul suo bordo, prove che l'arma è stato utilizzato.

"Potrebbe essere qualcosa che è stato utilizzato da Kamose per attaccare qualcuno, o qualcosa del genere utilizzati quotidianamente."

Data la violenza del periodo in che Kamose vissuto, Boatright ritiene che sia possibile che Kamose utilizzato il pugnale contro un'altra persona, forse per vendicare la morte di suo padre.

"Avrebbe facilmente potuto essere, tenendo conto dello stato suo padre è stato trovato in; Seqenenra Tao, il suo corpo era totalmente e assolutamente sbattuto in una polpa prima di morire, "ha detto Boatright.

La ricerca è stata presentata l'anno scorso presso il terzo Congresso Egittologia britannico annuale all'University College di Londra. Un articolo è stato pubblicato anche allo stesso tempo nella Gazzetta Archaeological Review da Cambridge.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >