sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
21 Luglio 2011 SCIENZA
gg Corriere della Sera
L'origine delle ali degli insetti
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Avrebbero avuto origine da placche della regione toracica, con il reclutamento di geni delle zampe per regolarne lo sviluppo .

Un nuovo ordine di insetti dal Cretaceo inferiore del Sud America è stato scoperto da un gruppo di ricercatori del Museo di storia naturale di Stoccarda, che ne riferiscono in un articolo pubblicato su un numero monografico dedicato agli insetti del Cretaceo della rivista Insect Systematics&Evolution.

Grazie al fatto che a essere stati scoperto sono stati sia esemplari adulti alati sia larve, tutti ottimamente conservati, Arnold H. Staniczek, Günter Bechly e collaboratori sono stati in grado di chiarire la posizione filogenetica di questi animali che rappresenterebbero gli antenati estinti delle attuali effimere.

I Coxoplectoptera differiscono tuttavia in modo significativo sia dalle effimere e sia dagli altri insetti alati. Forniti di venature delle ali simili a quelle delle effimere, di un torace e di ali che ricordano quelle delle libellule e zampe che richiamano quelle delle mantidi, religiose, questi insetti alati sembrano un mosaico di vari animali. Le larve ricordano invece i gamberetti d'acqua dolce.

Per quanto riguarda il loro stile di vita vi sono alcuni aspetti enigmatici. Diverse caratteristiche anatomiche e del sito di ritrovamento sembrano suggerire con forza che essi vivessero in un habitat fluviale, mentre la loro singolare anatomia fa pensare che fossero dei predatori, che con molto probabilmente, a dispetto delle ali di cui erano dotati, si nascondevano all'interno di buche scavate nel letto dei fiumi.

La scoperta di questi nuovi organismi - osservano i ricercatori - può fornire importanti indizi per chiarire l'origine evolutiva delle ali degli insetti, un tema ancor oggi alquanto controverso. Gli scienziati presumono che le ali abbiamo avuto origine da placche della regione toracica, con il reclutamento di geni delle zampe per regolarne lo sviluppo.

TAG: Musei

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >