sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
1 Luglio 2011 ARCHEOLOGIA
The Guardian
Una "Stele di Rosetta" per la scrittura dell'Indo
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Vi piacciono i misteri e gli enigmi delle antiche scritture? Certamente piacciono a Rajesh Rao, un neuro-scienziato esperto di computer, ricercatore presso l'Universitò di Washington, Seattle. Ha dedicato parecchio del suo tempo a risolvere "il principale dei problemi di parole crociate": come decifrare la scrittura dell'Indo, di oltre anni fa. Il Dr Rao ha usato modelli informatici per capire i meccanismi della mente umana in due direzioni: per sviluppare modelli che descrivessero come pensa la mente umana, e per applicare tali modelli alla decifrazione della lingua misteriosa. Il video che si trova nella notizia originale può spiegarvi meglio come ha proceduto.

Alcune delle questioni alla base della ricerca del Dr Rao includevano: Come acquisisce il cervello umano rappresentazioni efficienti di nuovi oggetti e nuovi eventi naturali? Quali algoritmi consentono di avvicinarsi ad un uso sensoriale tipico dell'apprendimento umano? Quali meccanismi di caclolo permettono al cervello di adattarsi alle circostanze mutevoli, rimanendo robusto e tollerante degli errori?

Potrete saperne di più visitando anche il sito della ricerca.

email: grrlscientist@gmail.com

twitter: @GrrlScientist


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >