sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
8 Maggio 2011 ARCHEOLOGIA
Richard Thornton Ecaminer
ANTICA CIVILTA' SCOMPARSA A CUBA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 4 min. circa

Intorno al 1600 A.C., si sono verificati molti cambiamenti inspiegabili nel bacino del Golfo del Messico.

Oggi, prospettiva del pubblico di storia nativa americana è spesso basata sull'aspetto del nuovo mondo quando i coloni europei prima occuparono le terre dei popoli indigeni. Messico, America centrale e in Perù sono visti come le posizioni delle civiltà più avanzate nativo. Negli Stati Uniti, la posizione dei gruppi etnici indigeni nel 1776 in passato suppone fosse la loro posizione per 1000 anni precedenti. Tuttavia, i fatti scoperti dagli archeologi nel tardo XX secolo hanno cambiato radicalmente la nostra comprensione della storia antica dell'emisfero occidentale.

Prima di intorno al 1600 A.C., la società più avanzate nella metà settentrionale dell'emisfero occidentale sono ora conosciute sono stato situato negli Stati Uniti del sud-est, forse anche a Cuba, Puerto Rico e Hispaniola. Il primo pubblico "architettura" nell'emisfero occidentale era in Louisiana settentrionale. Un cluster circolare dei tumuli furono costruiti attorno al 3500 A.C. al freno di Watson. La coltivazione di piante indigene iniziò nel sud-est ha cominciato almeno dal 3500 A.C.. La più antica ceramica nota nell'emisfero occidentale è stata trovata nei pressi di Augusta, GA lungo il fiume Savannah e al 2500 a.c..

All'inizio intorno al 2200 A.C., popoli indigeni lungo la costa atlantica sud e soprattutto intorno Sapelo Island, GA iniziò a creare anelli shell massiccia, che funzionavano da villaggi. Gli anelli furono abbandonati intorno al 1600 A.C.. In questo momento, non non c'era nessun ceramica o architettura pubblica su larga scala in Messico. Vedere http://www.examiner.com/architecture-design-in-national/america-s-architectural-heritage-sapelo-island-georgia.

Villaggi di piattaforma Louisiana

Intorno al 1600 A.C. un gruppo etnico iniziò la costruzione di grandi villaggi su piattaforme rialzate di forma semicircolare, earthen lungo gli affluenti del fiume Mississippi inferiore. All'interno di questi villaggi di piattaforma, costruirono anche tumuli cerimoniale. Un tumulo costruito presso il sito del villaggio di povertà Point, LA è uno dei più grandi mai costruito negli Stati Uniti. I villaggi di piattaforma furono abbandonati lungo quando i francesi arrivarono nella regione alla fine del XVII secolo d.c., così l'identità dei gruppi etnici nativi, che ha occupato di loro, non è nota. Vedere http://www.examiner.com/architecture-design-in-national/poverty-point-national-monument-west-carroll-parish-louisiana.

L'ascesa della Civlization Zoque (olmeca)

Intorno al 1600 A.C. una nuova cultura apparso sulla costa del Golfo dello stato messicano di Vera Cruz. Essa ha introdotto la costruzione piramidale tumuli e la tecnologia per la fabbricazione di ceramica in Messico. Dal 1500 A.C. il Zoque erano costruendo grandi villaggi e coltivare piante indigene in Messico, oltre alle piante coltivate che sono tipiche del bacino dei Caraibi. Da 1200 A.C. la Zoque stavano costruendo città con grandi piramidi e numerose strutture pubbliche. Zoque città e dei centri cerimoniali furono abbandonate intorno al 600 A.C.. Questo è anche il periodo di tempo stesso che è stato abbandonato il villaggio al punto di povertà, LA piattaforma. http://www.examiner.com/architecture-design-in-national/the-olmecs-of-tabasco-mexico-and-the-smoky-mountains.

Sopravvivere la storia di Zoque conservato in pietra, indica che il Zoque ha sostenuto di essere arrivato sulla costa del Messico da una patria attraverso il Golfo del Messico in tre gigante flottiglie di marittimi canoe. Questa non è un'attestazione impossibile perché gli antenati dei polinesiani erano esplorando il bacino del Pacifico 50000 a.c.! In realtà, le statue di pietra e figurine che scolpito il Zoque descrivono se stessi come alla ricerca come polinesiani Maori della Nuova Zelanda. Gli indiani Yuchi degli Stati Uniti del sud-est hanno anche una tradizione che hanno remato Nord America dalla "casa del sole" in Oriente. Vedere http://www.examiner.com/architecture-design-in-national/who-are-the-yuchi.

Gli archeologi cercare un "anello mancante"

Il Zoque arriva in Messico portando molti tratti di "civiltà". Essi non ha fatto apparire come i popoli indigeni del Messico centrale, ma sicuramente viaggiò da altrove nell'emisfero occidentale. Gli archeologi hanno non determinato conclusivamente loro luogo di origine. Pseudo-archaeologists nel corso degli anni hanno pubblicato libri sostenendo che la Zoque provenivano dall'Africa centrale, Egitto, Phoenicia o addirittura Scandinavia. Tuttavia, assolutamente nessuna prova archeologica o genetica spalle queste teorie.

È noto che polinesiani insediarsi in Nord America in una data molto precoce. Antichi polinesiani scheletri sono stati confermati in Messico; forse vecchio come 40000 BC. Anche Nord tribù indiane, come ad esempio le insenature, trasportare le tracce di DNA polinesiano. C'era probabilmente una cultura polinesiana fiorente in Baja California quando gli spagnoli arrivarono per la prima volta nel 1500. Così, per un gruppo etnico indigeno in Messico, come il Zoque, avendo caratteristiche polinesiani è abbastanza plausibile.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >