sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
18 Aprile 2011 ARCHEOLOGIA
STUFF.co.nz
ANTICA ASCIA MAORI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

NUOVA ZELANDA - Un'antica ascia Maori è stata riportata alla luce da un insediamento del XV secolo in Porirua, vicino al posto si crede che sbarcò Kupe.

L'ascia di pietra di 40 centimetri, probabilmente usata per intagliare il legno, è stata trovata nel dominio Ngatitoa, ha detto l'Ufficio dei luoghi storici.

Essa è fatta di argillite, una roccia dura che si trova a Nelson e spesso usata per fabbricare utensili, ha detto l'archeologo Rick McGovern-Wilson.

"Non si può datare un'ascia di pietra, ma si risale ai depositi da dove è venuta. L'età del sito è probabilmente del XV secolo."

La paletta finirà al Pataka Museum di Porirua, ha detto il Dr. McGovern-Wilson.

L'rcheologo Pam Chester ha trovato l'ascia e altri reperti monitorando opere di movimento di terra, vicino al Para-Plim Rugby Club.

Si ritiene generalmente che Kupe, l'esploratore polinesiano, navigasse sino al porto di Porirua nel X secolo e sbarcasse sulle coste del Paremata.

Prove di un insediamento pre-1500 di cacciatori di Moa sono state scoperte negli anni sessanta, a nord di Mana Cruising Club.

MS Chester ha minuziosamente ispezionato le trincee, dove gli scoli saranno posati, poiché lo scavo è iniziato il mese scorso.

"È eccitante. Sono veramente soddisfatto di quello che abbiamo trovato in realtà, "ha detto.

Ha scoperto diversi forni di terra con fuochi per la cottura delle pietre, possibilmente preistorici (prima della parola scritta, in Nuova Zelanda), circa 50 cm sotto il campo da rugby e ben curati.

"A questo punto non sappiamo esattamente a quando essi risalgono ma abbiamo preso campioni di carbone per procedere alla datazione al radiocarbonio, " ha detto Ms Chester.

Lo storico della Victoria University Maori Peter Adds Porirua ha detto che si tratta del più antico insediamento dei primi Maori, con un porto riparato e vicino all'isola del sud. Il sito è stato particolarmente prezioso perché pochi altri del genere erano stati scoperti.

"Stiamo guardando un parte del tempo, quando le persone erano appena diventate Maori. Esso rappresenta una fase precoce dello sviluppo della cultura Maori."

Chiodi metallici sono stati trovati dove un giardino europeo è stato zappato nel 1848. MS Chester ha anche trovato prove di scavi illegali per razziare i manufatti, che possono portare alla procura.

La portavoce del Ngati Toa, Jennie Smeaton, ha detto che si attende un rapporto preliminare sui risultati, che a tempo debito sarà pubblicato il prossimo mese, prima di giungere alle conclusioni.

"Sappiamo che questo era un sito pre-Ngati Toa."

Tribù, tra cui Nga Tara, Ngati Rangi e Ngati Ira, occupavano l'area prima che il capo Ngati Toa Te Rauparaha arrivasse, nel 1820.

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >