sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
14 Aprile 2011 ARCHEOLOGIA
Archaeology Daily
RICOSTRUITA LA FACCIA DI UNA DONNA VICHINGA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli studiosi dell'università di Dundee hanno contribuito a ricreare il volto di una donna vichinga cui scheletro è stato rinvenuto a York più di 30 anni fa.

La ricostruzione facciale è stata realizzata con il laser-scanning sul cranio per creare un modello digitale 3D.

Gli occhi sono stati poi creati digitalmente, con capelli e un cappello, per completare il look.

Il progetto fa parte di un investimento di £ 150.000 del York Jorvik Viking Centre.

Gli accademici sono stati portati in Dundee dai proprietari del centro, la York Archaeological Trust, come parte di un progetto per riportare la York Vichinga alla vita.

Lo scheletro femminile utilizzato era uno dei quattro scavato a Coppergate in York.

Il processo di ricostruzione è stata effettuata utilizzando attrezzature specialistiche. L'anatomia del volto è stato modellato in "argilla virtuale" dai muscoli profondi alla superficie.

Dundee University ricercatore Janice Aitken ha preso la ricostruzione digitale e ha aggiunto gli ultimi ritocchi.

Ha spiegato: "Io uso lo stesso tipo di software utilizzato per creare animazioni 3D nel cinema ho creato digitalmente occhi realistici, i capelli e il cappello e ho aggiunto un'illuminazione per creare un look naturale..

"È molto gratificante sapere che il lavoro fatto per la Dundee University sarà visto da migliaia di visitatori e essere parte di un processo che può aiutare le persone in modo così vivido di identificarsi con i loro antenati.

La mostra esamina anche le battaglie finali dell'era vichinga di York che avvengono alla fine dell'era vichinga e prima della venuta dei Normanni.

Vi sono anche resti scheletrici che mostrano le ferite di battaglia e uno scheletro completo con evidenza di traumi gravi, insieme ad una discussione su come sono morti.

"I nuovi spazi espositivi segnano un cambiamento nel modo in cui vengono analizzati reperti archeologici e le tecniche a disposizione dei ricercatori."

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >