sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
9 Aprile 2011 SCIENZA
UPI Science News
MUSEI ITALIANI CONTAMINATI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

VERONA - Misteriose macchie blu compaiono sui pezzi del Museo di Verona.

Di questi pigmenti, nuovi per la scienza, tratta un articolo sulla rivista settimanale dell'American Chemical Society.

Il mistero risale all'anno scorso, quando su oggetti preistorici di selce, conservati in un museo di Verona, comparvero brillanti macchie blu.

Gli archeologi erano perplessi, perché era la prima volta che constatavano un tale fenomeno, specialmente su oggetti di pietra dura come la selce.

Gli scienziati hanno identificato la natura dei pigmenti presenti sugli oggetti e, in onore di Verona, li hanno chiamati Blu Romeo, Blu Giulietta e Blu Selce.

Si sospetta che la causa della contaminazione sia stato un componente della gomma sintetica di cui sono composti i sostegni degli oggetti nel museo.

Gli archeologi dicono che l'incidente ha prodotto una nuova conoscenza delle interazioni tra i tesori antichi e il loro ambiente, utile per il futuro agli esperti e ai progettisti di interventi di conservazione nei musei.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >