sei in Home > Mistero > News > Dettaglio News
1 Aprile 2011 MISTERO
http://news.discovery.com
LA SCOPERTA DI FOSSILI ANTIDILUVIANI ISPIRO' I MITI GRECI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Ritrovato l'osso di una coscia di Mammuth estinto, originariamente raccolto e conservato da un archeologo greco.

Conosciuto come l'osso di Nichoria, il fossile consiste in una parte annerita del femore di un mammuth, che viveva in Grecia quasi un milione di anni fa. L'osso fu raccolto da archeologi greci e può aver contribuito ad ispirare alcuni mostri della mitologia classica.

Scoperto oltre 40 anni fa, è stato finora tenuto negli scantinati di un'università del Minnesota..e poi ha passato gli ultimi 10 anni a girovagare presso vari laboratori degli stati uniti. Adesso finalmente ha trovato la sua sede definitiva presso il Ashmolean Museum di Oxford, in Inghilterra.

"Questo osso merita di essere esposto nel nostro museo. Si tratta di uno dei due soli grandi vertebrati fossili che sono stati deliberatamente raccolti nell'antichità e portato alla luce dagli archeologi in Grecia", ha detto il direttore.

Grande resti fossili di specie preistorica, come questo femore pietrificato, potrebbe essere stata l'ispirazione per molte bestie leggendarie della mitologia classica, secondo il direttore, che ha descritto il fossile per la prima volta in un suo libro 2000 .

Si è scoperto che molti miti son nati proprio nei luoghi dove son stati trovati particolari ossa fossili.

"Molto probabilmente, gli antichi greci trovarono quest'osso nei depositi di lignite del bacino Megalopoli, conosciuta nell'antichità come il 'Campo di Battaglia dei Giganti'. Lì, la densa concentrazione di grandi ossa fossili ha ispirato la convinzione che interi eserciti di giganti che son stati uccisi dai fulmini di Zeus ".

Forse, venerato come il femore di un gigante mitico, l'osso Nichoria è stato scoperto presso l'antica acropoli di Nichoria tra il 1969 e il 1975 dagli archeologi della Messenia Minnesota Expedition.

Il fatto che sia stato accuratamente conservato sull'acropoli, che si trovava circa 35 miglia dal deposito di lignite in cui l'osso è stato probabilmente scoperto, mostra che gli antichi greci avevano un grande interesse di fossili.

"L'osso è un'ulteriore conferma che gli antichi greci già trovato tali esemplari e attribuito un significato speciale per loro, " Hans-Dieter Sues, senior scientist e curatore di paleontologia dei vertebrati presso lo Smithsonian's National Museum of Natural History di Washington, DC, ha dichiarato a Discovery News .


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >