sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
28 Marzo 2011 SCIENZA
ditadifulmine.com
ADESSO ANCHE GLI UCCELLI SONO FINTI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli uccelli son sempre stati il simbolo della natura libera ed incontaminata...ma adesso è stato costruito un robot a forma di uccello che vola sbattendo le ali.

L'uccello robotico imita il volo di un gabbiano, e non sfrutta alcun meccanismo di propulsione aggiuntivo oltre alle sole ali, che si estendono per circa due metri in totale.

Circuiteria e batterie si trovano all'interno del corpo del robot, che in totale pesa solo 400 grammi. Il cervello dell'animale robotico è costituito da accelerometro, un microcontroller da 50 MHz e tre rilevatori di posizione delle ali, che sincronizzano e ottimizzano il battito.

Il computer è in grado di registrare la posizione esatta delle ali ogni frazione di secondo, e sulla base di questi dati calcola l'inclinazione delle appendici di volo con precisione, consentendo un controllo senza precedenti del robot in volo. SmartBird può infatti adattarsi a nuove condizioni di volo quasi istantaneamente, evitando ostacoli o riducendo il consumo di energia in base ai dati ambientali che rileva.

La sezione di coda, inoltre, viene utilizzata sia come come supporto alla propulsione, sia come timone di imbardata per modificare la traiettoria di volo.

Le prestazioni ottenute dalla Festo sono notevoli: efficienza elettromeccanica attorno al 45%, e l'80% di efficienza aerodinamica se si parla di volo circolare. Tutta la meccanica e l'elettronica consumano un totale di 23 watt, compresa la testa, in grado di girarsi per puntare i sensori nella direzione più utile.

Consiglio caldamente di godersi il video del volo di smartBird, lascerà sbalorditi.

TAG: Computer

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >