sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
24 Febbraio 2011 PALEONTOLOGIA
ditadifulmine.com
TYRANNOSAURUS REX, PIU' IENA CHE LEONE
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Chi non conosce il Tyrannosaurus rex? Da bambino, era il mio dinosauro preferito: enorme, feroce, predatore infallibile. Sul discorso del "predatore", però, la scienza ha recentemente scoperto che il termine più adatto per questo enorme carnivoro sarebbe "opportunista".

Il Tyrannosaurus rex era una specie di dinosauro teropode vissuto durante il Cretaceo e uno dei più grandi predatori terrestri mai esistiti. Misurava circa 13 metri di lunghezza, circa quattro metri di altezza da terra ai fianchi, e pesava quasi 7 tonnellate. Aveva denti lunghi fino a 30 centimetri (radice inclusa) in grado di penetrare qualunque tessuto molle e di spezzare ossa di grosse dimensioni.

Una volta considerato come il leone del Cretaceo, oggi il Tyrannosaurus rex è considerato la iena dei dinosauri. John Horner del Museum of the Rockies e Mark B. Goodwin della University of California sostengono che questo enorme carnivoro si nutrisse sia di animali uccisi direttamente, sia di carogne uccise da altri predatori.

"Nel nostro censimento, il T.rex era largamente diffuso, equivalente nel numero all'Edmontosauro, che molte persone ritenevano fosse la sua preda primaria" dice Horner. "Questo ci dice che il T.rex non era un ghepardo, non era un leone. Era più come una iena".

"Questo predatore in cima alla catena alimentare è abbondante quanto gli erbivori, la sua fonte primaria di cibo, negli strati più alti della Hell Creek Formation" aggiunge Goodwin. "E ce ne sarebbero molti di più nei due terzi rimanenti della formazione rocciosa. Questo supporta l'idea che il T.rex traesse beneficio da un varietà di cibo molto più vasta che le sole prede vive".

Il censimento di dinosauri alla Hell Creek Formation in Montana è iniziato nel 1999, e si è scoperto che il T.rex è molto più diffuso di quanto ci si potesse aspettare da un predatore in cima alla catena alimentare.

Generalmente, i predatori si trovano in numeri pari a circa 1/3 o 1/4 rispetto alle loro prede. Ma nel caso di predatori opportunisti, come le iene, i numeri possono raddoppiare.

"Se si contano i leoni, i leopardi e i ghepardi nel Serengeti, il loro numero non raggiunge quello delle iene, perchè le iene sfruttano fonti di cibo molto più vaste. I ghepardi, ad esempio, si nutrono soltanto di animali che si muovono molto velocemente. Non mangiano tartarughe. Ma una iena si nutrirebbe di una tartaruga, o di qualsiasi altra cosa sia in grado di afferrare o trovi morta".

Il T.rex si sarebbe quindi nutrito di ogni cosa, viva o morta che fosse. "Non c'è alcuna prova che il T.rex potesse correre molto velocemente, per cui non era di certo un ghepardo. Se avesse potuto catturare un animale malato, lo avrebbe fatto". Horner suggerisce che i giovani T.rex si nutrissero principalmente di carne, mentre gli esemplari più vecchi erano in grado di rompere ossa più facilmente e di nutrirsi di midollo.

Durante gli scavi nell'area, i ricercatori hanno finora scoperto diversi fossili di dinosauro, prestando attenzione principalmente a resti che presentassero tre o più ossa. In totale sono stati trovati: 34 Triceratopi, 16 Tyrannosaurus, 11 Edmontosaurus, e i resti di altri tre dinosauri, come il Thesceosaurus, l'Ornithomimus e l'Ankylosaurus.

TAG: Dinosauri

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >