sei in Home > Mistero > Libri > Dettaglio Libri
MISTERO
Le porte dei templari
Autore: Javier Sierra
Editore: Net
Collana: Narrativa

Prezzo: 8,50 Euro
Dati: 234 p.
Anno: 2004

TAG: Romanzi, Templari,
Descrizione:

"Le porte dei templari" è il primo romanzo di Javier Sierra (Teruel, Spagna, 1971) tradotto all italiano, e qui l'autore combina lo stile poliziesco col romanzo storico. Il protagonista dell'opera è Michel Témoin, ingegnere capo di una stazione di controllo per satelliti geostazionari, in Francia. Presto sarà licenziato a causa di un presunto errore che avrebbe commesso durante una delle tante prove di ricezione dei segnali radio. Nel tentativo di dimostrare la sua innocenza e di recuperare il suo posto di lavoro, Témoin, scienziato scettico e poco appassionato di Storia, subisce delle persecuzioni e si trova coinvolto in una serie di sequestri e di furti che lo conducono a scoprire un antico segreto templare. Secondo questo segreto la costruzione delle cattedrali sarebbe strettamente legata all'astrologia.

Il racconto è intercalato da frequenti flash-back storici che portano il lettore nella Gerusalemme del 1125, anno in cui si consolida la più enigmatica e potente istituzione del medioevo: L'Ordine dei Templari. In questi frammenti storici Sierra ci racconta quali furono i fondatori dell'Ordine, risponde ai perché sulla sua esistenza, e gioca con il magico mondo dei simboli che ruota intorno al mito templare.

Nonostante il taglio storico, "Le porte dei templari" è fondamentalmente un romanzo in puro stile giallo di cui però l'autore osa rompere la tradizionale struttura, intercalando la narrazione storica —al modo del grande Umberto Eco o dello spagnolo Arturo Pérez Reverte, tanto per intenderci— con una suggestiva e ben confezionata vena magica che riprende la più pura tradizione di ciò che viene chiamato "esoterismo templare".

Questioni dibattute, come la famosa "Scala di Giacomo", il presunto viaggio in Europa dell'Arca dell'Alleanza ed il simbolismo scultorio delle chiese templari non mancano in questo lavoro di Javier Sierra. L'autore osa anche avventurarsi con una propria tesi circa un particolare aspetto della Storia dell'Arte, aspetto che, ancora oggi, rimane un mistero: come e perché è nato lo stile gotico? Cosa ha reso possibile un salto architettonico così inusitato per l'epoca, un salto che permise di innalzare enormi cattedrali, edifici di grande altezza e di linee eleganti? Il tutto quando sembra che, nel XII secolo, non ci fossero mezzi tecnici sufficienti per costruire simili edifici? Perché comparvero inizialmente in Francia, quando questo regno non era nemmeno uno dei più sviluppati dell'epoca?

"È facile dedurre —afferma una delle protagoniste dell'opera di Sierra— che una forte corrente religiosa proveniente dall'Egitto dovette penetrare in Francia duemila anni fa, e che restò nella zona per secoli; poi, assimilata assortaper alcune eresie come la Catara, l'Albigese e i Templari, questa riemerse fra il XI ed il XIII secolo, periodo che coincide con la nascita dell'arte gotica. È molto probabile che la tecnica costruttiva delle cattedrali abbia tratto origine da questa religione segreta, visto che la sua base matematica è identica a quella utilizzata dagli antichi egizi per i templi del loro Nuovo Impero".

Perché ricorrere alle conoscenze matematiche dell'antico Egitto per costruire i templi cristiani? Javier Sierra ci offre una possibile spiegazione in "Le porte dei templari" (Tropea, 2004), una chiave che ispira il titolo di questo romanzo.

Nel 1125, a Gerusalemme il conte Ugo de Champagne abbandona la famiglia per unirsi a una milizia di stanza nel sito dell'antico tempio di Salomone. Qui è stata scoperta una stupefacente scala che da tempo immemore serve per "ascendere al Cielo". XXI secolo: in Francia, un satellite geostazionario comincia a captare uno strano segnale proveniente da alcune località dove si trovano antiche cattedrali. Un ingegnere addetto al satellite inizia a investigare su questo misterioso fenomeno e scopre un millenario segreto che mette in relazione le cattedrali con le stelle. Ma passato e presente non sono entità distinte, appartengono entrambe all'infinito tempo senza inizio: chi avrà accesso a questi stargate potrà cambiare il futuro dell'umanità.



Commenti:

Michele - mdidonato2000@yahoo.com

Complimenti a Javier Serra. Ho 36 anni, e da perlomeno 20 mi interesso di archeologia "eretica". Di solito faccio incetta di libri che, seppure di pura fantasia, trattano di questi argomenti. E "Le porte dei Templari" è sicuramente uno dei più belli. Peraltro, non mi pare che l'autore sia andato troppo in là con la fantasia!

mauro mauri - tunnel2002@libero.it

L'opera di Sierra è, a suo stesso dire nella nota che precede la bibliografia, frutto della sua immaginazione anche se non mancano dei riferimenti degni di essere considerati "reali".Orbene, il romanzo è tutt'altro che trascinante e i continui salti temporali tra vicende del 1100 circa e la contemporaneità appesantiscono, soprattutto nella prima parte, la lettura. Si capisce immediatamente dove l'autore intenda andare a parare e mancano dei veri e propri colpi di scena. Alcuni fatti narrati sono del tutto inverosimili ma ciò nonostante la trama contiene tratti interessanti e non del tutto astrusi per gli amanti del genere. L'idea che esista o sia esistita una catena di congiunzione tra i costruttori delle piramidi e i "carpentieri" medievali delle grandi cattedrali gotiche è affascinante quanto ricca di indizi favorevoli e, pertanto, da questo punto di vista, lo spirito narrativo di Javier merita encomio. L'autore annuncia il continuo di questo primo libro, che si annuncia senz'altro interessante. In definitiva, consigliabile solo agli amanti ed appassionati dell'argomento e del genere.(7.3.2004)

Roberta - pasiniroberta1@virgilio.it

Ho appena finito di leggere questo libro e il tempo impiegato è stato di 2 giorni, non posso credere che finalmente ho trovato uno scrittore che conduca le mie stesse ricerche, sono dieci anni che proseguo su questo cammino e grazie a lui ho avuto delle conferme. Grazie ancora Javier Sierra

pigreco - segnocalligrafico@tiscali.it

Mi appresto a leggere il libro... Visti i commenti potrebbe trattarsi di un buon romanzo che, oltre ad alcuni riferimenti storici, ha alla sua radice il fattore di conoscenza che gravita intorno al mistero dei Cavalieri Templari. Non è poi detto che un romanzo non contenga le verità oppure possa offrire strade differenti per completare la propria ricerca.... Visita interiora terrae


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >